L’ambiente nella Scuola Primaria

Nella Scuola Primaria, l’ambiente diventa il “contesto idoneo a promuovere apprendimenti significativi e a garantire il successo, formativo per tutti gli alunni” cfr. Indicazioni Nazionali per il Curricolo per la Scuola dell’Infanzia e per la Scuola Primaria).

In tale contesto prevale la dimensione comunitaria dell’apprendimento e l’importanza di caratterizzare la vita di classe con relazioni significative: “aiuto reciproco”, “apprendimento nel gruppo cooperativo”, “apprendimento tra pari”, modalità di lavoro che comportano interazione e collaborazione.

Le nuove Indicazioni Nazionali pongono l’accento sui processi di osservazione, di ricerca e scoperta e sottolineano l’importanza di una educazione plurilingue ed interculturale per promuovere atteggiamenti di curiosità e di flessibilità e per costruire forme di pensiero sempre più evolute.

L’organizzazione degli spazi rappresenta, quindi, uno sfondo che fa da cornice agli apprendimenti: le aule, il laboratorio, la palestra, il teatro, i corridoi con le librerie ….. ed ancora gli arredi ed i materiali didattici.

Il clima e le relazioni si connotano e richiamano valori di cooperazione e di socializzazione dove chi agisce condivide comportamenti, regole, compiti, tempi di operatività.

Nel tempo, grazie ai Fondi Europei di Sviluppo Regionale, Obiettivo Convergenza, destinati alle 4 regioni del Sud, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, la scuola ha potuto riconfigurare e potenziare gli ambienti d’apprendimento, rendendoli più ricchi e generativi di nuove conoscenze grazie all’acquisto delle attrezzature multimediali.