L’ambiente nella Scuola dell’Infanzia

La Scuola dell’Infanzia si presenta come ambiente protettivo, capace di accogliere le diversità e di promuovere le potenzialità di ogni bambino che dai tre ai sei anni esprimono una grande ricchezza di bisogni e di emozioni che sono pronti ad incontrare e sperimentare nuovi linguaggi che pongono a se stessi, ai compagni e ai docenti domande impegnative ed inattese.

Per cui la Scuola dell’Infanzia, l’ambiente è vissuto come “contesto di relazione, di cura e di apprendimento, nel quale possono essere filtrate, analizzate ed elaborate le sollecitazioni che i bambini sperimentano nella loro esperienza” (cfr. Indicazioni Nazionali per il Curricolo per la Scuola dell’Infanzia e per la Scuola Primaria).
Gli spazi si caratterizzano, così, come accoglienti, “caldi” e curati, con tempi distesi e stili educativi improntati all’osservazione, all’ascolto e alla progettualità; spazi che vedono i piccoli alunni impegnati attivamente in processi di apprendimento, dove sperimentano e conoscono la realtà, collaborano e socializzano nella pratica quotidiana delle relazioni.